TREMA
I DUBBI STANNO PER ASSALIRTI

I dubbi
Perchè?
Perchè siamo nati e perchè viviamo?
Perchè il male e perchè la sofferenza?
Il mistero
Perchè riprodursi?
Ribelliamoci!
Conclusioni
Links
Empatia
Sacrificio
Giustizia
Progeria
E mail
 


DESTIAMOCI DAL SOPIRE QUOTIDIANO DELNON PENSARE!!!

“CHI AUMENTA LE SUE CONOSCENZE AUMENTA LE SUE SOFFERENZE”, CHIUNQUE ABBIA IDEATO QUESTA FRASE (PERDONATEMI PER L'IGNORANZA INFINITA) E' STATO UN GRANDISSIMO AMANTE DELLA VERITA' E DEGNO DI GLORIA ETERNA. PERCHE’ L’UOMO E’ DOTATO DI MENTE O DI ANIMA? DUE PAROLE APPARENTEMENTE COSI’ DIVERSE, MA IN REALTA’ MOLTO VICINE; LA PRIMA E’ INDICE DI FUNZIONE ED ELABORAZIONE CEREBRALE E RIGUARDA LA SFERA PRETTAMENTE MATERIALE; LA SECONDA INVECE, TOTALMENTE SPIRITUALE, E’ LA GIUSTIFICAZIONE EVANESCENTE ED ETEREA DI QUESTA CAPACITA’ CONCRETA DI PRODURRE CONCETTI LOGICAMENTE E DI FARE DELLE SCELTE. LA MENTE CESSA LE SUE ATTIVITA’ CON LA MORTE DEL CERVELLO, AL CONTRARIO L’ANIMA, PER CHI LO SOSTIENE E CI CREDE (MA E’ ANCORA DA COMPROVARE), CONTINUA AD ESISTERE OLTRE LA FISICITA’ ANCHE DOPO IL DECESSO. IN OGNI MODO ENTRAMBE SONO SINONIMO DELLA CAUSA DI TUTTE LE TRIBOLAZIONI EMOTIVE CHE CI TORMENTANO, OVVERO “LA COSCIENZA CONSAPEVOLE”. SE FOSSIMO TUTTI ESSENZE VITALI PURAMENTE BIOLOGICHE, QUINDI SENZA PENSIERI NE’ CARATTERISTICHE PER CONCEPIRNE, VIVREMMO SICURAMENTE CONDIZIONATI SOLO DAL DOLORE SENSORIALE E DAGLI STIMOLI CONGENITI.
PERCHE' UNA VOLTA NATO DEVO APPRENDERE NOZIONI, MIGLIORARE LA MIA CULTURA INTELLETTUALE E SOPRATTUTTO ADATTARMI ALLE REGOLE?! DI CERTO PER SOPRAVVIVERE, MA NON PER VIVERE INTESA COME SCELTA FELICE; SE NON MANGIO E BEVO MUOIO E COMUNQUE DEVO DEFECARE ED ORINARE LO VOGLIA O NO, SE FOSSI DONNA DOVREI AFFRONTARE TUTTI I PROBLEMI DEL CICLO MESTRUALE, SE NON PROVO ORGASMI DIVENTO TRISTE ED AGGRESSIVO, DEVO PROVVEDERE AL MIO VESTIARIO PER NON SUBIRE CALDO E FREDDO, DEVO GUARDARMI DALLE MALATTIE. TUTTE COSE FONDAMENTALI PER IL PROSEGUO DELLA VITA, MA IN OGNI CASO OBBLIGATORIE, PERCHE'?
PER GARANTIRMI LE CONDIZIONI NECESSARIE ALLA PERMANENZA IN VITA, DEVO AVERE CONOSCENZE DI BASE E L'APPRENDIMENTO E L'EDUCAZIONE ULTIMATI DAI NOSTRI SIMILI SONO INDISPENSABILI! PERCHE’ QUOTIDIANAMENTE MIGLIAIA E MIGLIAIA DI BIMBI CADONO VITTIME SOTTO GLI ATROCI STRALI DELLA DENUTRIZIONE?! NONOSTANTE LE CAUSE SIANO RISCONTRABILI NELLA FEROCIA E NELL’INDIFFERENZA UMANA, IL PROBLEMA E’ QUELLO DELL’ISTINTO PRIMARIO ALL’ALIMENTAZIONE, VERA NECESSITA’ INCONTROVERTIBILE CHE OGNI ESSERE DEVE FRONTEGGIARE ED ACCETTARE. TUTTO NASCE DALL'IMPOSIZIONE NATURALE DEGL'ISTINTI FISIOLOGICI E DEI BISOGNI PSICOLOGICI (UNA VOLTA COLTIVATA LA PROPRIA MENTE); DEVO FARE UNA COSA PER AVERNE UN'ALTRA, SE NON CURO LA MIA PERSONA DEPERISCO, SE NON MI DIFENDO RISCHIO DI ESSERE SOPRAFFATTO, SE NON LAVORO NON RIESCO A VIVERE DIGNITOSAMENTE, SE NON HO I SOLDI NON POSSO SCEGLIERE SENZA IMPEDIMENTI, SE NON SOCIALIZZO IMPAZZISCO, SE NON AMO E NON SONO AMATO NON VIVO POSITIVAMENTE, DEVO, DEVO, DEVO, DEVO, DEVO,DEVO…………………………….INESAURIBILMENTE DEVO!
QUESTO STATO D'OBBLIGO E' INESTINGUIBILE, SE NON INTENDIAMO SUICIDARCI (ATTO GRAVISSIMO ASSOLUTAMENTE DEPRECABILE), SIAMO GIA' NELLA CONDIZIONE DI VIVERE DOVUTA AD UNA SCELTA CHE NON E' LA NOSTRA, NON PEGGIORIAMO LA SITUAZIONE FACENDOCI DEL MALE ULTERIORE.
MOLTE VOLTE HO LA NETTA SENSAZIONE CHE, NOI UOMINI E TUTTE LE FORME DI VITA ESISTENTI, CI TROVIAMO COME INDIFESE CAVIE IN UN INSOLITO LABORATORIO DALLE DIMENSIONI DEL PIANETA “LA TERRA”, NELLE MANI DI UN FOLLE SCIENZIATO CHIAMATO “NATURA” E CHE QUESTO PSICOTICO CI OSSERVI SADICAMENTE DIVERTITO VESSANDOCI E STUDIANDOCI SENZA PIETA', ALLA STESSA STREGUA DI UN MINACCIOSO RICERCATORE CHE COMPIE SEVIZIE NEI CONFRONTI DI ESSERINI INNOCENTI IN VIRTU' DI UN'EVOLUZIONE PROGRESSISTA. LA FORZA NATURALE, ASTUTA E SCELLERATA DOMINATRICE DEGLI EVENTI, SUBDOLAMENTE CI ATTRAE NELLA TRAPPOLA DELLA NECESSITA’ DEL PIACERE SESSUALE CON IL FINE D'INDURCI ISTINTIVAMENTE ALL’ATTO GENITALE; IL SUO MALIGNO OBIETTIVO E’ L’AUMENTO (ATTRAVERSO LA RIPRODUZIONE) DEL NUMERO DI ESISTENZE CON CUI SPASSARSELA CINICAMENTE. PER FORTUNA L’ARCANA PADRONA HA COMMESSO UNA GROSSA DISATTENZIONE, CI HA DOTATI DI “RAGIONE EVOLUTIVA”.
COSA FARE? SFRUTTIAMOLA! PER IL PRESENTE, POSSIAMO SOLTANTO REAGIRE CON L'AMOREVOLE SOLIDARIETA', IL TOTALE E MUTUO SOSTEGNO ED IL CONTRASTO AD OGNI FORMA D'EMARGINAZIONE; FRATELLANZA, ALTRUISMO E MISERICORDIA SIANO I NOSTRI STIMOLI; PER IL FUTURO, CI OPPORREMO SOLO NON DANDO ALLA LUCE FIGLI (CHE NULLA SANNO E SAPRANNO MAI DI QUESTO TRISTE MONDO); ANNULLANDO COSI' LA PROLIFERAZIONE DEL GENERE UMANO E CON LA SUA CONSEGUENTE SCOMPARSA, POTREMMO OSTACOLARE CHI O COSA CI HA CONDANNATO AD UNA VITA COATTA DI SOFFERENZE, DI MORTE E DI MISTERI. QUESTO NON SIGNIFICA ESCLUDERE IL SESSO COME INTENSA FONTE DI RECIPROCO PIACERE DALLE NOSTRE ATTIVITA’, MA ALL’OPPOSTO E' UN INCENTIVO A PREMUNIRSI ACUTAMENTE, SCANSANDO I RISCHI DELLA NATALITA’ E DELLE PATOLOGIE, PER CONTINUARE AD ABBANDONARSI SENZA LIMITI ALLE DELIZIE DELLA PASSIONE CARNALE NEL RISPETTO DELL'ALTRUI VOLONTA'.
NON VINCOLIAMO NESSUNO A VIVERE SENZA LA SUA AUTORIZZAZIONE ALL’ESISTENZA, CHE NON DEVE ESSERE PRIVILEGIO DEI GENITORI FISIOLOGICI, MA LIBERA OPZIONE DEI NASCITURI. SE UN GIORNO, PARADOSSALMENTE, RIUSCISSI A COMUNICARE SENZA INTERMEDIARI CON UN’ENTITA’ INCORPOREA PRESENTE NEL MIO LIQUIDO SEMINALE, LA QUALE, INDUBBIAMENTE, DIMOSTRASSE DI ESSERE LA MIA FUTURA PROGENIE E CHE, IN MERITO ALLA MIA TEORICA PECULIARITA’ GENERATIVA, ESPRIMESSE IL SUO SINCERO E COSCIENTE DESIDERIO DI GIUNGERE LIETAMENTE ATTRAVERSO ME ALLA VITA MATERIALE (SOLLEVANDOMI COSI’ DA OGNI RESPONSABILITA’ PER QUALSIASI SUA INSODDISFAZIONE TERRENA), SOLO ALLORA, FORSE POTREI RIVALUTARE LA MIA POSIZIONE SULLA RIPRODUZIONE. POICHE’ PER IL MOMENTO, NESSUNO DEI MIEI POTENZIALI EREDI BIOLOGICI MI HA MANIFESTATO QUESTA VOLONTA’ IN MODO CHIARO E CRISTALLINO E CREDO NON LO FARA’ MAI, IL RAGIONEVOLE CRITERIO DEL DUBBIO MI SPINGE E DEVE SPINGERCI VERSO LA PREVENZIONE DEL MALE E NON VERSO LA CURA. QUALCUNO DICE CHE LA VITA E' UN DONO PREZIOSO E PERCIO' NON VA SPRECATO, BENISSIMO! MA PERCHE' DEVO RICEVERLO FORZATAMENTE? IO DEVO AMARE I VIVI, NON DEVO COSTRINGERE ALLA VITA CHI NON ME L'HA CHIESTO!
QUANDO SI PARLA DI ANGUSTIE E DI BAMBINI, L'IMPRONTA DEL RAGIONAMENTO DEVE ESSERE DI DIMENSIONI GLOBALI, PERCHE' RAPPRESENTANDO SINGOLARMENTE ED EGOISTICAMENTE ALCUNI CASI, SI POTREBBE TRAVISARE GENERALIZZANDO E QUESTA SAREBBE UNA GRAVE NEGLIGENZA. LA FELICITA’ DI UN SOGGETTO O DI UNA COPPIA, PER QUANTO ILLUSORIA ED EFFIMERA, NON E’ IN ALCUN CASO ASSICURAZIONE DI ALTRETTANTA GIOIA PER IL SUCCESSORE PROCREATO E NELLO STESSO MODO, L'IMMENSA LETIZIA E LO SCONFINATO AFFETTO NON CANCELLANO LE TRASCORSE E CONTEMPORANEE SOFFERENZE CHE STRAZIANO IL NOSTRO COSMO E CHE DOVREBBE COMUNQUE AFFRONTARE L’INCOLPEVOLE CREATURA. RIMEMBRIAMOCI SEMPRE CHE, LA SORTE AVVERSA SI SUBISCE ED E' INDOMABILE, PER CUI POTREBBE RAGGIUNGERE ANCHE NOI UN GIORNO; NESSUNO E' AL SICURO! SEBBENE DISDEGNI TOTALMENTE QUALSIASI RELIGIONE RIVELATA, NON POSSO, A MIO MALGRADO, NON CONSIDERARE INFINITAMENTE BENEFICA UNA FRASE DEL VANGELO CATTOLICO, ANCHE SE SEMBREREBBE CONIATA SECOLI PRIMA DA CONFUCIO, LA QUALE DICE: “NON FARE AGLI ALTRI QUELLO CHE NON VORRESTI FOSSE FATTO A TE” E CHE, SE APPLICATA OVUNQUE, PORTEREBBE QUASI CERTAMENTE AD UN MONDO MENO AFFLITTO.
L’ESTINZIONE UMANA VOLONTARIA E NON VIOLENTA, (RISULTATO DELLA LIBERA E PACIFICA DECISIONE DI NON PROLIFICARE MAI PIU’) CHE SOSTENGO E DIVULGO INCESSANTEMENTE, E’ IL PIU’ GRANDE ATTO D’AMORE VERSO GL’INNOCENTI E I PURI ANCORA A DIVENIRE, MA ANCHE L’UNICA ARMA CONTRO LA RASSEGNAZIONE INCONTRASTABILE. RIBELLIAMOCI AL FONDATORE NATURALE, NON PERMETTIAMOGLI DI OTTENERE NUOVI SCHIAVI DA SOTTOMETTERE ALLE SUE LEGGI INESORABILI. IL SUICIDIO E’ LA TURPE SOLUZIONE DESIDERATA DAL NOSTRO ATAVICO MANIPOLATORE PER ELIMINARE I DISSIDENTI SENZA INTERFERIRE DIRETTAMENTE (EMERGENDONE COSI' APPARENTEMENTE IMMACOLATO); NON CONCRETIZZIAMO QUESTA SUA MALVAGIA SPERANZA, ANCHE SE INGANNEVOLMENTE POTREBBE SEMBRARE UNA VIA DI FUGA DAL DOLORE, MA UNIAMOCI E COMBATTIAMOLO SENZA TREGUA DIFFONDENDO UNIVERSALMENTE L’IDEALE DELLA “NON PROCREAZIONE”, PERCHE’ IN QUALSIASI PERSONA CHE SI SUICIDI, LUI, QUALUNQUE COSA ESSO SIA, VEDE FELICEMENTE ARRESTARSI L’AVANZARE DEI SUOI NEMICI; TRAMUTIAMO OGNI TENTAZIONE-TENDENZA SUICIDA IN PLACIDO E POTENTE VIGORE AVVERSO ALLA MISTERIOSA ORIGINE, CHE LA NOSTRA IRA DIVENTI RESISTENZA, “SE MI SUICIDASSI LO SPREGEVOLE E NEFASTO CREATORE AVREBBE UN CONTESTATORE IN MENO”; DATO CHE DOBBIAMO NECESSARIAMENTE PERIRE, ALLORA E' MEGLIO FARLO IN QUESTA BATTAGLIA IDEOLOGICA, ANZICHE' ARRENDERSI PASSIVAMENTE AGL'INFLUSSI SANGUINARI (DETTATI DA UN INSULSO ARTEFICE) CHE CI AVVOLGONO VISCIDAMENTE DEVIANDOCI DALLA STRADA DELLA VERITA’ A QUELLA DELL'AUTOLESIONISMO. EMULIAMO IL GRANDE PENSIERO DEL MAHATMA GANDHI: “ INSORGIAMO NON INSORGENDO ”, LA QUIETE SERAFICA CI DEVE GUIDARE CONTRO IL DESTINO TRAVOLGENTE, LA NATURA AVRA’ IL MIO CORPO, IL MIO SPASMO E LA MIA MORTE, MA NON AVRA’ MAI LA MIA OBBEDIENZA RIPRODUTTIVA. L’AGGREGAZIONE REALIZZA L'EFFICACIA, SE TUTTE LE CREATURE NATURALI RAZIOCINANTI SI RIVOLTASSERO ALL’IMPOSTO CICLO VITALE NON RIPRODUCENDOSI, PROBABILMENTE QUESTA REAZIONE POTREBBE CONDURRE LA POTENZA GENERATRICE AD UNA VALUTAZIONE SUL PROPRIO OPERATO; GIACCHE' DOLORE E DELUSIONE SCONVOLGONO GLI OPPRESSI PARTECIPANTI, SI DEVONO RIVEDERE I PROGRAMMI E LE REGOLE DEL NEFANDO GIOCO QUALORA S'INTENDA AMPLIARNE L’ESPANSIONE. NON IMPORTA ANCHE SE POI NON OTTERREMO CAMBIAMENTI FAVOREVOLI NELLE NORME DEL SUO VILE SOLLAZZO, ALMENO NON CONCEDEREMO L’OPPORTUNITA’ ALLA PERFIDA TIRANNA DI GIOCARE ANCORA CRUDELMENTE CON NOI; L’ULTIMO ESSERE DOTATO D’INTELLETTO CHE RIMARRA’ SULLA TERRA NON DOVRA’ DISPERARSI, MA ESULTARE PERCHE’ SARA’ LUI A CONCLUDERE IL DRAMMATICO CONFLITTO DANDO RISULTATO A TUTTI I NOSTRI SPOSSANTI SFORZI; EGLI AVRA’ L’ONORE DI CHIUDERE DEFINITIVAMENTE IL LACERANTE CAPITOLO DELL’ASSERVIMENTO AGL’ISTINTI NATURALI E DELLA PRIGIONIA A TUTTE LE SPIETATE SOFFERENZE PATITE DALL'UMANITA' CON LA VITA, ALLA QUALE NON ABBIAMO CHIESTO DI PRESENZIARE E SU CUI, SENZA POSSIBILITA’ DI SCELTA, NON SIAMO STATI INFORMATI PRIMA DELL’IMMISSIONE AL MONDO. LA FEROCE EVOLUZIONE DOVRA’ RICOMINCIARE DI NUOVO TUTTO CON NOI, SIA FACILE O NO PER LEI NON C’INTERESSA, COME DALL’INIZIO DEI TEMPI! LASCEREMO IL MONDO AGLI ALTRI ESSERI VIVENTI, ALTRETTANTO VITTIME DELL'IRRIMEDIABILE CREAZIONE, MA FORSE MENO COSCIENTI RAZIONALMENTE.
LA COMPASSIONE E’ IL PIU’ AULICO DEI SENTIMENTI E LA VOLONTA’ DETERMINATA E’ LA NOSTRA PIU' GRANDE RISORSA. CITO CON PIACERE UN INCANTEVOLE AFORISMA BUDDISTA CHE DICE: “LA VERA FORZA E’ NEL SORRISO”, PERCHE' L’ALLEGRIA OLTRE AD ESSERE MERAVIGLIOSAMENTE CONTAGIOSA, CI RENDE MENO VULNERABILI ALLE OSTILITA’ E CI PERMETTE DI VIVERE MEGLIO; NONOSTANTE NON SIA UNA PANACEA AHIME’, USIAMO QUESTA FANTASTICA EMOZIONE IN OGNI MODO ED ILLIMITATAMENTE PER DARE UN BRICIOLO DI SERENITA’ A NOI STESSI ED AGLI ALTRI. TRASFORMIAMO LA NOSTRA IRRUENTE ANGOSCIA IN FERVIDA GIOIA E VIVIAMO FESTOSI, POICHE' CONSAPEVOLI CHE LA SCELTA DELLA “NON RIPRODUZIONE” SALVERA’ GL’IMMACOLATI PARGOLETTI POTENZIALI DA TUTTI I TORMENTI FORZATI DALLA REALTA'.
I BENEVOLI GENITORI FISIOLOGICI PRESENTI NON DEVONO SCORAGGIARSI, MA AL CONTRARIO SORRIDERE FELICI PERCHE’ C’E’ SEMPRE TEMPO PER RIMEDIARE, SONO SUFFICIENTI LA PERSEVERANZA NELL'AMORE VERSO IL PROSSIMO ORMAI SUL PIANETA ED IL RICONGIUNGIMENTO ALLA NOSTRA CAUSA CONTRO IL FATO, OSSIA LA PIANIFICAZIONE DI UNO SCIOPERO BIOLOGICO MONDIALE CHE AGISCA NON RIPETENDO IL TRAGICO (ANCHE SE PUR COMPRENSIBILE) ERRORE DELLA PERICOLOSA PROCREAZIONE PER I FIGLI.
DOBBIAMO SCEGLIERE TRA IL CINISMO E LA SENSIBILITA’, TRA L’ELUDERE EGOISTICAMENTE O IL CONSIDERARE UNIVERSALMENTE ED AMOREVOLMENTE, TRA L’IMMEDESIMARSI E L’IGNORARE, NON ESISTONO VIE IBRIDE, O SI RISCHIA L’AZZARDO IMPONENDO L'INCONSAPEVOLE NASCITA O SI PREVIENE PROTESTANDO CONTRO LA NATURA CHE TRADISCE E TORTURA. A NOI L'ARDUO FARDELLO DELLA RESPONSABILITA’ OPPURE IL FULGORE DELL’ATTIVA INNOCENZA. IO HO PREFERITO SEGUIRE IL MIO CUORE E NON L’INDIVIDUALISMO EGOCENTRICO CHE CONDUCE ALLA GENERAZIONE POSSESSIVA DI UN ESSERE COME OGGETTO DI BRAMOSIA, RICONOSCIBILE NELLA CUPA FRASE:“VOGLIO UN FIGLIO”, TRASCURANDO COSI' IL DI LUI VOLERE E TUTTI GL’IMPLACABILI ORRORI E DOLORI D’AFFRONTARE INEVITABILMENTE. NON RIPRODUCIAMOCI PER IL NOSTRO SADICO PIACERE O PER UN SUBDOLO INTERESSE, LA SPERANZA DI RICEVERE AFFETTO E RICONOSCENZA DAI FIGLI PERCHE’ LI ABBIAMO NUTRITI, AMATI, PROTETTI E REGALATI ALLA VITA E’ AMARAMENTE DESOLANTE! I PARGOLI NON SONO DIMOSTRAZIONE D'UBERTOSA FERTILITA’, MA PROVA D'AVIDITA' E PREPOTENZA! CHI AMA NON IMPONE, PROPONE! IO NON INTENDO CORRERE IL PERICOLO D'ESSERE LA CAUSA DI FIGLI INSODDISFATTI, NON RIUSCIREI MAI A PERDONARMI UNA SIMILE TRAGEDIA!!!!!! ADESSO A VOI IL LIBERO, MA CONDIZIONANTE, ARBITRIO!!!!!! LE MIE CRUDE E SPONTANEE RIFLESSIONI, GUIDATE DA LANCINANTE SENSIBILITA' E DAL PERCHE' DI OGNI COSA, VOGLIONO SOLAMENTE RIVELARSI COME UN INAPPAGABILE STIMOLO AL MIGLIORAMENTO DELLA CONDIZIONE UMANA E DI QUALUNQUE “INVOLONTARIO VIVENTE”, MA PRECIPUAMENTE DESIDERO CHE QUESTI PENSIERI DIVENGANO UNA CALDA ED AMOREVOLE PRECAUZIONE ALLA SOFFERENZA DI ESSERI INCOLPEVOLI NATI DALL'ISTINTO: “I BAMBINI”.
VIVA L’ESISTENZA GIOIOSA E FELICE PER TUTTI GLI ATTUALI E FORZATI PARTECIPANTI AL SADICO GIOCO DEL FATO SULLA TERRA, QUESTA SPLENDIDA UTOPIA E’ UN SOGNO PER CHIUNQUE CI SIA. RENDIAMO OGNI DOLORE ED OGNI MORTE INNOCENTE INCANCELLABILI NELLE NOSTRE COSCIENZE! IL TORMENTO IMPOSTO DI UN SINGOLO PESA COME QUELLO DI UNA MOLTITUDINE, NON ESISTE IL MALE MINORE E’ COMUNQUE MALE! BASTA SOLO UNA MACCHIA PER SPORCARE IL CIELO! NON PERDIAMO IL RICORDO DELL'INELUTTABILE SOFFERENZA DEI DEBOLI! DIMENTICANDO FUGGIREMMO DALLA REALTA’ E DIVERREMMO COMPLICI DELLO SCELLERATO ARTEFICE DI QUESTO INCOMPRENSIBILE MALESSERE! NON E’ UNA NUOVA INCONSAPEVOLE VITA LA CURA, MA LO E’ LA SERENA, PACIFICA E SOLIDALE RIVOLTA CONTRO LA NATURA! CON COMPASSIONE, SORRISO E VOLONTA’, L’INESORABILE ENTITA’ SCONFIGGERA' SOLO NOI, MA NON VINCERA’ I NOSTRI FIGLI PERCHE’ NON GLIELI DAREMO!
I BAMBINI NON DEVONO RASSEGNARSI A NIENTE E NESSUNO! MEGLIO IL NULLA CHE L’INCURABILE! FORSE LA CRUDELE POTENZA GENERATRICE NON SARA’ UN SOGGETTO RAZIOCINANTE, QUESTO E’ UN ALTRO DUBBIO, MA E’ IL SUO PALESE E SPIETATO AGIRE CHE ODIO, RIPUDIO E CONTRASTO!
NESSUN COMPROMESSO CON L'ESISTENZA!
FUCK NATURE! DISOBBEDIENZA BIOLOGICA!
IL DOLORE NON AVRA' NUOVE PREDE!


Informazioni