TREMA
I DUBBI STANNO PER ASSALIRTI

I dubbi
Perchè?
Perchè siamo nati e perchè viviamo?
Perchè il male e perchè la sofferenza?
Il mistero
Perchè riprodursi?
Ribelliamoci!
Conclusioni
Links
Empatia
Sacrificio
Giustizia
Progeria
E mail
 


IL DUBBIO E L'IGNOTO SONO ALLA BASE DELLA CURIOSITA'. TUTTE QUESTE DOMANDE, CHE PONGO E CHE CONTINUERO' INFINITAMENTE A PORGERMI ALLA RICERCA DELLA VERITA', SONO TUTTI INTERROGATIVI SENZA RISPOSTA. LA SCIENZA NON TROVA CHIARIFICAZIONI PER TUTTO, SI FERMA AL DUBBIO E CREA L'IPOTESI, OLTRE CI SONO GLI EVENTI STRAORDINARI RAZIONALMENTE INSPIEGABILI O ALTRIMENTI DETTI MIRACOLI. QUESTI FENOMENI DANNO ACCESSO ALLA POSSIBILITA', DA PARTE DI TUTTE LE MIRIADI DI RELIGIONI ESISTENTI, DI ADDURRE LE PIU' SVARIATE GIUSTIFICAZIONI SULL'ORIGINE E IL SENSO DELLA VITA (DAL PROGETTO DIVINO ALLA REINCARNAZIONE, DAL CULTO DEI FETICCI AL POLITEISMO NATURALE E VIA DICENDO). L'UOMO, AI SUOI ALBORI, SI E' INVENTATO IL CREDO PER CERCARE DI SPIEGARE CIO' CHE NON RIUSCIVA A COMPRENDERE E QUINDI PER AVERE UN PUNTO DI RIFERIMENTO CHE LO GUIDASSE NELLA QUOTIDIANITA'. LA FEDE E’ UN’ESIGENZA CHE FRONTEGGIA L’ANGOSCIA. IN SEGUITO, L'EVOLUZIONE DI DETERMINATI CONVINCIMENTI E LA LORO STRUMENTALIZZAZIONE DA PARTE DEI PIU' ASTUTI, LI HA TRASFORMATI NEL PIU' GRANDE MEZZO DI PERSUASIONE E DOMINIO DEI POPOLI.
NOI CRESCIAMO E CI FORMIAMO PSICOLOGICAMENTE IN BASE ALLE NOSTRE ESPERIENZE ED ALLA NOSTRA EDUCAZIONE SOCIO-RELIGIOSA; FINO AL MOMENTO IN CUI DIVENTIAMO PADRONI DELLA NOSTRA COSCIENZA, (PRESTO O TARDI CHE SIA O PURTROPPO MAI), ACCETTIAMO COME VERO TUTTO QUELLO CHE CI VIENE INSEGNATO O IMPOSTO (NELLA BUONA E NELLA CATTIVA INTENZIONE) DAI NOSTRI GENITORI, DAI PRECETTORI, DAI FILOSOFI, DAI LEADERS POLITICI O SACRI, DAI SOVRANI DEMOCRATICI O TOTALITARI.
IO, PER ESEMPIO, SONO CRESCIUTO CON UN INDOTTRINAMENTO CATTOLICO E SONO DIVENTATO AUTOMATICAMENTE “UN FEDELE”, GRAZIE ALLA FORZA DELLA CONSUETUDINE E DELLA TRADIZIONE FAMILIARE. PER UN CERTO PERIODO DELLA MIA VITA L'HO PERSINO RITENUTO GIUSTO, COSI' RICONOSCEVO UN FANTOMATICO DIO COME LA CAUSA D'OGNI FATTO PRODIGIOSO NEL BENE E NEL MALE E SENZA INDUGI, INFLUENZATO DALLA MIA DEVOTA FORMAZIONE RELIGIOSA, DIFENDEVO IL MIO SIGNORE A SPADA TRATTA, SCAGLIANDOMI VEEMENTE CONTRO CHIUNQUE L'ATTACCASSE E L'INSULTASSE; POI, PER FORTUNA UN GIORNO, LA LIBERTA' DI PENSIERO (INESTIMABILE VALORE) MI HA GUIDATO AMOREVOLMENTE VERSO LA PRODIGIOSA PAROLA PERCHE'? HO RIPETUTO PERCHE' INTERMINABILMENTE SU QUALSIASI COSA MI BALENASSE PER LA TESTA E, NONOSTANTE NON TROVASSI RISPOSTE SUGLI ARGOMENTI IN CUI ANCHE LA LOGICA SCIENTIFICA S'INABISSA NELLE PROFONDITA' DELL'INCERTEZZA, NON SONO RIUSCITO PIU' A SMETTERE. PERCHE' CREDERE IN UN DIO CATTOLICO SENZA VEDERLO? PERCHE’ IL LIBERO ARBITRIO, TANTO DECANTATO DAI SIGNORI DEL POTERE RELIGIOSO COME LA MASSIMA ESPRESSIONE DI LIBERTA’ CONCESSA DALLA DIVINITA’ ALL’UOMO, NON E’ ASSOLUTO? PERCHE’ E’ LIBERO DI SCEGLIERE SOLO CHI VUOLE AGIRE CREANDO SOFFERENZA E NON LA PREDA DI EVITARLA LIBERAMENTE?! PERCHE’ LE VITTIME DI UNA STRAGE NON POSSONO DISCERNERE PARIMENTI ALL’ASSASSINO DI NON SUBIRE? DOVE E’ L’EQUITA’? PERCHE' HO SUBITO IL BATTESIMO CATTOLICO ALDILA’ DELLA MIA VOLONTA’, MA SU PRESCRIZIONE ALTRUI IMMEDIATAMENTE DOPO LA VENUTA AL MONDO?! PERCHE’ SONO OBBLIGATO A PRENDER PARTE AL GINGILLO DIVINO DELLA VITA MORTALE CHE DOVREBBE PORTARE, IN BASE ALLA MIA CONDOTTA TERRENA, AL RISULTATO DELLA PUNIZIONE-DANNAZIONE ETERNA OD A QUELLO DEL PREMIO-GIOIA INFINITA IN NON SO QUALE DIMENSIONE DOPO IL TRAPASSO?! NON SONO STATO IO AD ADERIRE INTENZIONALMENTE!!! PERCHE’ DEVO TEMERE LA SACRA SCRITTURA CHE DICE “BEATI COLORO CHE CREDERANNO SENZA VEDERE”?! RISUONA COME UNA VELATA MINACCIA PER CHI INSEGUE L'OGGETTIVITA'. E’ CHI MI HA IMPOSTO DI VIVERE CHE MI DEVE DELLE SPIEGAZIONI, NON SONO IO CHE DEVO CERCARLE; IN VIRTU’ DELLA MIA INCONSAPEVOLE COMPARSA SULLA TERRA, ANCHE SE FORSE HO SCELTO IO LA VITA ED E' IMPARZIALE RICONOSCERLO MA FINO ALLA SUPREMA ED INECCEPIBILE REMINISCENZA DI QUESTA LIBERA OPZIONE, POSSIEDO UN CREDITO INFORMATIVO SUL SENSO DELL'ESISTENZA NEI CONFRONTI DEL FAUTORE DI TALE INTRIGO EMOZIONALE, SE COSTUI NON CHIARIRA' LE MIE RAGIONEVOLI TENEBRE, ALLORA LO CONTESTERO’!!! PERCHE' SE INVECE FOSSI NATO GIAPPONESE IN GIAPPONE, MOLTO PROBABILMENTE AVREI RICEVUTO UN'EDUCAZIONE SCINTOISTA O BUDDISTA, CON ALTRETTANTI INDOTTRINAMENTI E CONVINZIONI TOTALMENTE DIVERSI DAL CATTOLICESIMO?! PERCHE' SE FOSSI NATO AFRICANO IN UNA TRIBU', ABORIGENO IN AUSTRALIA, INDIANO IN NORD AMERICA O ESCHIMESE AL POLO, ATTUALMENTE AVREI CONCEZIONI DIFFERENTI RISPETTO A QUELLE PROPINATEMI?! QUESTO INTERROGATIVO VALE PER QUALSIASI TIPO DI FEDE, TESI FILOSOFICA O TRADIZIONE RADICATA DI VITA (DALLA PIU' FILANTROPICA ALLA PIU' DEVASTANTE PER IL GENERE UMANO), MA SEMPRE ED IN OGNI CASO, INDOTTA DALLA NASCITA E DALLA FORMAZIONE IN UN DETERMINATO CONTESTO (LIBERALE O MENO). SE FOSSI CRESCIUTO IN UN AMBIENTE SATURO D'IDEOLOGIE NEGATIVE, CHE PLASMA IL CERVELLO ALLE PERSONE E DOVE LA LIBERTA' DI GIUDIZIO NON E' CONTEMPLATA, MOLTO VEROSIMILMENTE, CONVINTO DELLA GIUSTEZZA DI CERTE PREMESSE, COMPIREI ANCH'IO ATTI TERRIFICANTI COME IL SUICIDIO KAMIKAZE O IL SUPPORTO ALLA GUERRA E ALLE VIOLENZE COME STRUMENTI D'AGGRESSIONE. ORA IO NON SONO ATEO, ANCHE PERCHE' NESSUNO AL MONDO PUO' DIRE CON CERTEZZA PLENARIA SE UN DIO C'E' OPPURE NO, PERO' NON SONO NEMMENO CREDENTE. SINO ALLA CONTROPROVA REALE E FISICA CHE UNA O PIU' DIVINITA' ESISTANO, RIMARRO' PARALIZZATO NEL DUBBIO E NEL MISTERO. QUESTA CONDIZIONE, CHE E' LA CONSEGUENZA DELLA RAZIONALITA' ESTREMA, COMPORTA DOLORE, SCONFORTO E DISPERAZIONE; MA E' INEVITABILE PURTROPPO SE NON SI VUOLE CADERE ACCECATI E PLAGIATI IN QUALCHE TRAPPOLA ESOTERICO-MISTICO-RELIGIOSA, CHE INVITA LA MENTE AD ACCETTARE DETERMINATE TEORIE SENZA VERIFICHE CONCRETE.
PRIVI DI DEVOTI I SIGNORI DEL CULTO POTREBBERO PERDERE POTERE!
SE L’INDISPENSABILE NECESSITA’ DI CREDERE CI TRAVOLGE, ALLORA CONFIDIAMO SOLO IN NOI STESSI!
DUBITATE GENTE, DUBITATE SU TUTTO CIO’ CHE VIENE IMPOSTO CON L’EDUCAZIONE, QUALSIASI ESSA SIA; NON LASCIATEVI INFLUENZARE DA NULLA E DA NESSUNO, CHIEDETEVI SEMPRE PERCHE’ E CERCATE OVUNQUE CONFERME, NON DATE CREDITO ALLE SUADENTI PAROLE, NON SEDETEVI ARRENDEVOLMENTE SULL’ATTRAENTE PIEDISTALLO DELLA FEDE. IL DUBBIO E’ UN AMICO GENTILE E SINCERO CHE NON VINCOLA NIENTE AD ALCUNO, MORIREBBE PER LA LIBERTA’ ED E’ SEMPRE PRONTO AD ABBRACCIARE AMOREVOLMENTE CHIUNQUE GLI DIMOSTRI L’INCONFUTABILE VERITA’; LUI NON ILLUDE, NON FERISCE, MA ILLUMINA DA CHI IRRETISCE! IL VERO PROBLEMA E’ L'INVOLONTARIA NASCITA.


Informazioni